Marco Esposito
home  

asco nel 1948 a Genova, città nella quale tuttora risiedo.

La passione per la natura risale ai primi anni dell'adolescenza, forse aiutato in questo dall'essere cresciuto sulle alture della città, in una casa che confinava direttamente con colline incolte.
I pendii erbosi, i boschetti, i rigagnoli e tutti i loro minuscoli abitanti erano il mio parco giochi e l'obiettivo della mia curiosità.

Probabilmente proprio la voglia di conoscere e scoprire mi ha spinto, negli anni successivi e per almeno due decenni, verso la speleologia di cui mi attraeva principalmente l'aspetto esplorativo, la possibilità, forse unica sul pianeta, di poter essere il primo a raggiungere luoghi sino ad allora sconosciuti.
Grandi soddisfazioni in questo senso mi sono venute dall'esplorazione della grotta degli Scogli Neri, la maggiore della Liguria.
Ho creato, per questo vasto complesso ipogeo, una galleria fotografica nella sezione "Minerali" vista la ricchezza delle cristallizzazioni di aragonite che tappezzano alcune regioni della cavità.

Nel frattempo l'interesse per gli altri aspetti della natura non era affatto sopito e, specie dopo l'acquisto della prima reflex analogica, ho iniziato a fotografare fiori, insetti e funghi.

Con l'avanzare dell'età come speleologo sono sempre più andato verso il ... pensionamento e sono tornati a prendere il sopravvento gli interessi in campo più strettamente naturalistico.

Ho iniziato a frequentare gli ambienti della micologia e collaboro all'allestimento di varie mostre in tema.
Parte delle mie uscite fotografiche sono dedicate proprio ai funghi, quando possibile assieme a valenti micologi liguri coi quali negli anni ho stretto rapporti di amicizia.

Sono entrato a far parte di un gruppo mineralogico genovese.
L'attività svolta in questo ambito mi ha portato ad individuare nuove ed interessanti località di ricerca.
I campioni che compaiono nelle foto di questo sito, salvo diversa indicazione, provengono dalla mia collezione e sono stati da me personalmente raccolti.
Episodicamente scrivo qualcosa sul periodico telematico di mineralogia PRIE.

L'interesse più assiduo (sino ad essere in alcuni periodi quasi univoco) per la fotografia naturalistica nasce per ultimo, con l'avvento delle reflex digitali, ed è inizialmente rivolto a piante, funghi ed invertebrati.
La fotografia ai vertebrati (non mi piace il termine "caccia fotografica") è solo di questi ultimissimi anni: conscio dell'impegno che richiede, forse temevo di venirne eccessivamente coinvolto, cosa che si è puntualmente verificata ...
Fotografo solo animali in ambiente libero e, come intuibile dal nome del sito, preferibilmente in Liguria.
Nella maggior parte dei casi utilizzo vari generi di postazione camuffata ... e una buona dose di pazienza.
Gli animali che più spesso riesco ad immortalare sono gli uccelli ma sono egualmente interessato a tutte le altre classi.

Partecipo, anche se in modo discontinuo, a vari forum: Natura Mediterraneo, Acta Plantarum, Acta Fungorum e Entomologi Italiani con il nick nikoname.

Con questo sito intendo celebrare le bellezze naturalistiche di un terra da cui sono profondamente affascinato.
"Natura in Liguria" non è però da intendersi alla lettera, avrebbe poco senso tenere strettamente conto dei confini amministrativi a dispetto della continuità geografica di un territorio, per cui saranno presenti nelle varie sezioni alcune località dell'Appennino ligure esterne alla Liguria.



Fauna          Flora          Funghi          Minerali